Pira Boschis

Piemonte

Barolo (CN)

I Pira, antica famiglia di viticoltori, diventano produttori di vino tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Luigi Pira fu un illustre personaggio, noto per il proprio attaccamento alla tradizione, l’ultimo produttore ad eseguire la pigiatura con i piedi e la produzione senza l’ aiuto di alcun mezzo tecnico.

Circa un anno dopo la scomparsa di Luigi Pira, le sorelle, non essendo in condizione di condurre l’attività, ma allo stesso tempo desiderando vedere continuare la linea di serietà e tradizione, cedono l’azienda alla famiglia Boschis, da tempo legata a loro da vincoli di profonda stima ed amicizia.

Oggi la conduzione è affidata alle cure di Chiara Boschis che ha apportato una ventata di rinnovamento sia in cantina sia nello stile della produzione.Meticolose cure ed attenzioni vengono riservate al lavoro in vigna, rigorosamente manuale, che si svolge nel massimo rispetto del territorio e dell’ambiente, consentendo di ottenere uve di qualità straordinaria con pratiche tutte ecocompatibili.

Il metodo seguito dall’azienda è la cosiddetta lotta integrata regolata da normativa CEE che consente di ottenere uve di qualità straordinaria provocando il minimo impatto ambientale. La zona DOCG del Barolo è situata al centro delle Langhe e fa capo a 11 comuni che circondano appunto Barolo.

All’interno di questa area, sono state selezionate quelle che con orgoglio dei proprietari vengono definite le –

GRANDI VIGNE - Si tratta sempre di piccoli appezzamenti che per l’esposizione, l’elevazione delle coste, la composizione del terreno, il microclima che vi si instaura, offrono le condizioni ottimali per produrre vini eccellenti.

Da qui provengono le migliori etichette in assoluto. L’azienda vinifica solo uve provenienti dai vigneti di proprietà, circa due ettari e mezzo, siti in alcune delle migliori zone del comune di Barolo: in località Cannubi, Cannubi San Lorenzo e Via Nuova, tutte ad un‘altitudine di circa 300m s.l.m.